Stazione ferroviaria di Portogruaro–Caorle

Informazioni

Posizione geografica
Indirizzo: Via Armando Diaz.
Comune: Portogruaro.
Provincia: Venezia.
Regione: Veneto.
Dettagli geografici
La stazione è uno tra i più importanti nodi ferroviari del Veneto orientale e della provincia di Venezia.
La stazione dista circa 1 km dal centro cittadino di Portogruaro.
La stazione serve anche la località balneare di Caorle, sempre in provincia di Venezia, da cui dista circa 27 km: questo motivo la denominazione completa della stazione comprende entrambi i comuni.
A pochi chilometri dalla stazione si trovano importanti arterie stradali: la Strada Regionale 14 che collega Venezia a Trieste, la Strada Provinciale 463 “Del Tagliamento” che collega Portogruaro a Gemona del Friuli, la Strada Provinciale 93 “Ferrata” che collega Portoguaro ad Udine ed il casello delle autostrade A4 Trieste–Torino e A28 Portogruaro–Conegliano.
Accessi alla stazione
Accesso principale da Via Armando Diaz.
Accesso secondario da Via Cristoforo Colombo.
Comuni serviti
Comuni: Portogruaro (VE), Fossalta di Portgoruaro (VE), Concordia Sagittaria (VE), Caorle (VE), Teglio Veneto (VE), Cinto Caomaggiore (VE), Gruaro (VE), Pramaggiore (VE), Annone Veneto (VE), San Michele al Tagliamento (VE), Cordovado (PN), Sesto al Reghena (PN), San Vito al Tagliamento (PN), Morsano al Tagliamento (PN), Chions (PN).
Posizione ferroviaria
Km 0+000 della linea ferroviaria Casarsa–Portogruaro (capolinea).
Km 59+342 della linea ferroviaria Trieste–Venezia.
Km 52+464 della linea ferroviaria Portogruaro–Treviso (capolinea).
Stazioni successive
Latisana–Lignano–Bibione, a 13+947 km in direzione Trieste.
Lison, a 6+512 km in direzione Venezia.
Teglio Veneto, a 3+901 km in direzione Casarsa.
Annone Veneto, a 12+114 km in direzione Treviso.
Data di apertura
Entrata in esercizio: 17 Giugno 1886.
Cenni storici
La stazione è in funzione dal giorno di apertura del tratto ferroviario che la collegava con San Donà di Piave, provenendo da Venezia, il 17 Giugno 1886.
Dopo poco più di due anni, la stazione viene collegata prima a Casarsa il 19 Agosto 1888 e successivamente a San Giorgio di Nogaro il 31 Dicembre 1888.
Soltanto 25 anni più tardi, il 30 Giugno 1913 la stazione viene collegata a Motta di Livenza, completando così l’intera linea fino a Treviso.
Il traffico lungo la linea ferroviaria che unisce Portogruaro a Treviso venne interrotto a causa dei danni provocanti in seguito all’alluvione del 4 Novembre 1966. La sua riattivazione fu decisa nel Programma Integrativo del 1981, con lo scopo di snellire il traffico merci nel nodo di Mestre: il 4 novembre 2000 la linea fu riaperta, dopo i lavori di ammodernamento ed elettrificazione.
Dal 1° Ottobre 2009 è iniziata una serie di interventi di ampliamento e restyling della stazione e della zona circostante all’area ferroviaria, nell’ambito del progetto SFMR Sistema Ferroviario Metropolitano Regionale in Veneto: l’11 Dicembre 2011 sono entrati in funzione due nuovi binari tronchi, denominati 1 Metropolitano e 2 Metropolitano, situati nella parte esterna adiacente al piazzale della stazione e destinati ai treni che svolgono il servizio regionale verso e da Venezia; il 15 Giugno 2013 è stata inaugurata la nuova viabilità ed i nuovi arredi urbani, la costruzione di ulteriori ed ampii parcheggi e della nuova autostazione degli autobus.
A partire dal 15 Dicembre 2013 è attivo il nuovo orario cadenzato dei treni sulla linea Venezia–Trieste.
Tipologia di stazione
Stazione di superficie.
Stazione nodale.
Numero di diramazioni: 4.
Tipologia di impianto
L’edificio della stazione è composto da due piani.
Il piano terra è accessibile ai viaggiatori.
Il piano terra è utilizzato per lo svolgimento dei servizi ferroviari.
Il piano terra è utilizzato anche per attività commerciali.
Gestore dell’impianto
RFI – Rete Ferroviaria Italiana, società del gruppo “Ferrovie dello Stato Italiane”.
Categoria dell’impianto
Categoria Silver, in cui sono inclusi gli impianti medio–piccoli con una frequentazione media per servizi metropolitani–regionali e di lunga percorrenza inferiore a quella della categoria Gold.
Servizi informativi
In stazione è possibile usufruire di:
Informazioni cartacee esposte tramite bacheche.
Informazioni vocali emesse tramite altoparlanti.
Informazioni visive emesse tramite monitor.
6 validatrici di titoli di viaggio.
Numero di binari
Binari per la movimentazione passeggeri: 7.
Binario 1: utilizzato dai treni provenienti da Trieste e diretti a Venezia.
Binario 2: utilizzato dai treni provenienti da Venezia e diretti a Trieste.
Binario 3: utilizzato per i treni provenienti e diretti a Trieste, Venezia, Casarsa, Treviso con capolinea a Portogruaro.
Binario 4 (suddiviso in binario 4 Est e 4 Ovest): utilizzato per i treni provenienti/diretti a Trieste, Venezia, Casarsa, Treviso con capolinea a Portogruaro.
Binario 5 (suddiviso in binario 5 Est e 5 Ovest): utilizzato per i treni provenienti/diretti a Trieste, Venezia, Casarsa, Treviso con capolinea a Portogruaro.
Binario 1 Metropolitano (binario tronco attivo da Dicembre 2011): utilizzato per i treni provenienti/diretti a Venezia con capolinea a Portogruaro.
Binario 2 Metropolitano (binario tronco attivo da dicembre 2011): utilizzato per i treni provenienti/diretti a Venezia con capolinea a Portogruaro.
Sono presenti altri binari ad uso esclusivo di movimentazione merci, manovra e sosta.
Personale ferroviario
Stazione presenziata da personale ferroviario tutti i giorni.
Categorie di treni che fermano in stazione
Treno Regionale.
Treno Regionale Veloce.
Treno FrecciaRossa.
Treno InterCity.
Flusso viaggiatori
3.950 viaggiatori/giorno circa.
9^ stazione del Veneto per numero di viaggiatori.
3^ stazione della provincia di Venezia per numero di viaggiatori.
Il numero di viaggiatori corrisponde al valore medio del numero di persone salite più il numero di persone discese in un giorno feriale invernale; il dato è stato calcolato nell’anno 2007.
Quantità di corse giornaliere
143 corse.
92 corse sulla linea Venezia–Trieste.
31 corse sulla linea Casarsa–Portogruaro.
20 corse sulla linea Portogruaro–Treviso.
Il numero di corse (treni più autobus sostitutivi, escluso il servizio integrato dell’azienda “Mobilità di Marca”) è calcolato in un giorno lunedì–venerdì feriale invernale.
Trasporto merci
In stazione transitano i numerosi carri merci che quotidianamente circolano sia lungo la linea Trieste–Venezia, che lungo la direttrice che porta a Venezia Mestre via Treviso.