Linee ferroviarie sugli snodi

Udine–Venezia

La ferrovia Udine–Venezia è la linea ferroviaria sulla quale si trova la stazione capolinea di Casarsa.

Questa è una linea ferroviaria italiana principale, a doppio binario elettrificato, a scartamento normale, lunga 135,007 km.

L’infrastruttura ferroviaria è gestita da Rete Ferroviaria Italiana (RFI), mentre il trasporto passeggeri è gestito da TrenItalia.

Lungo la linea circolano sia treni passeggeri che merci. Le categorie di treni passeggeri sono “Regionale”, “Regionale Veloce”, “FrecciArgento”, “FrecciaBianca”, “Euro Night” ed “InterCity Notte”.

Le stazioni che fanno parte della ferrovia sono: Udine, Basiliano, Codroipo, Casarsa, Cusano, Pordenone, Fontanafredda, Sacile, Orsago, Pianzano, Conegliano, Susegana, Spresiano, Lancenigo, Treviso Centrale, San Trovaso, Preganziol, Mogliano Veneto, Venezia Mestre Ospedale, Venezia Mestre, Venezia Porto Marghera e Venezia Santa Lucia.

Le stazioni che hanno funzione di snodo con altre linee sono: Casarsa (linea per Portogruaro–Caorle), Sacile (linea per Gemona del Friuli), Conegliano (linea per Calalzo–Pieve di Cadore–Cortina), Treviso Centrale (linea per Portogruaro–Caorle e linea per Vicenza) e Venezia Mestre (linea per Trieste, linea per Milano, linea per Trento e linea per Adria).

Tratto ed Apertura

  • Marghera – Venezia Mestre: 13 Dicembre 1842
  • Marghera – Testa del ponte sulla laguna: 5 Novembre 1843
  • Testa del ponte sulla laguna – Marghera: 13 Gennaio 1846
  • Venezia Mestre – Treviso Centrale: 15 Agosto 1851
  • Treviso Centrale – Pordenone: 1° Maggio 1855
  • Pordenone – Casarsa: 15 Ottobre 1855
  • Casarsa – Udine: 21 Luglio 1860